email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura

Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino

Gianandrea Noseda, direttore

Orchestre

Divertimento, rimorso, spensieratezza e morte: una serata lirica dalle grandi emozioni.

NOVITA' Ore 19.00
Introduzione & dialogo pre-concerto con Enrico Parola e Etienne Reymond, prenotazione obbligatoria

Ore 20.30
Concerto

Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino
Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi” di Torino

Gianandrea Noseda direttore
Claudio Fenoglio maestro dei cori

Giacomo Puccini
La Bohème
(versione da concerto)

Mimì Irina Lungu
Rodolfo Giorgio Berrugi
Musetta Kelebogile Besong
Marcello Massimo Cavalletti
Schaunard Simone Del Savio
Colline Gabriele Sagona
Benoît/Alcindoro Matteo Peirone

Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino
È l’erede del complesso fondato alla fine dell’Ottocento da Arturo Toscanini, sotto la cui direzione vennero eseguiti numerosissimi concerti e molte storiche produzioni operistiche, come la prima italiana del Crepuscolo degli dèi di Richard Wagner e le prime assolute di Manon Lescaut e La bohème di Giacomo Puccini.
Nel corso della sua lunga storia ha dimostrato una spiccata duttilità nell’affrontare il grande repertorio classico così come molti titoli del Novecento, anche in prima assoluta. L’Orchestra si è esibita con i solisti più celebri e alla guida del complesso si sono alternati direttori di fama internazionale: Roberto Abbado, Jurij Ahronovič, Semyon Bychkov, Gianluigi Gelmetti, Valerij Gergiev, Daniel Oren e Gianandrea Noseda, che dal 2007 ricopre il ruolo di Direttore musicale del Teatro Regio. Numerosi sono gli inviti in festival e teatri internazionali – in Germania, Spagna, Austria, Francia e Svizzera, Giappone, Cina, Russia, Stati Uniti e Canada – così come le pubblicazioni discografiche per etichette quali Warner Classics, Erato, Deutsche Grammophon e Chandos.

Gianandrea Noseda, direttore
Nato a Milano, ha studiato pianoforte, composizione e direzione d'orchestra nella propria città, perfezionandosi poi con Donato Renzetti, Myung-Whun Chung e Valerij Gergiev. Direttore musicale del Teatro Regio di Torino dal 2007, il suo dinamismo ha segnato per questo storico teatro italiano l’inizio di una nuova era
caratterizzata da un crescente interesse internazionale. Noseda è stato recentemente nominato direttore ospite principale della London Symphony, mentre a partire dalla stagione 2017/18 sarà il direttore musicale della National Symphony di Washington. È anche direttore ospite principale della Israel Philharmonic, direttore
principale dell’Orquestra de Cadaqués e direttore artistico del Festival di Stresa. Riconosciuto come uno dei più importanti direttori d’orchestra della sua generazione, già in passato ha rivestito ruoli di assoluto prestigio: direttore principale della BBC Philharmonic dal 2002 al 2011, Victor De Sabata Guest Chair della Pittsburgh Symphony tra il 2011 e il 2014, nel 1997 è inoltre stato il primo artista non-russo ad assumere la carica di direttore ospite principale del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo.

La bohème
La bohème è la quarta opera di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. La narrazione scenico-musicale è suddivisa in quattro quadri, ispirati al romanzo di Henri Murger Scene della vita di bohème: una raccolta di storie narranti episodi quotidiani della vita di un gruppo di artisti nel quartiere latino di Parigi, attorno al 1840. Questi artisti sono giovani, poveri e scanzonati, e nella vita di tutti i giorni i progetti creativi si mescolano con le inevitabili storie d’amore: delle esistenze vivide che Puccini riesce a rendere con una tale precisione di carattere che appare al tempo stesso semplice ed elaborata, fino alla tragica risoluzione del finale.


Ore 22.30
Segue nella Hall LAC, Late Night Modern 1.