email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura
Calendario e informazioni >
X Chiudi

Mercoledì
3 febbraio

20:30

LAC Sala Teatro

Europa Galante

Una scossa al mondo della musica barocca

Barocco Barok BaroqueOrchestre

Fabio Biondi, violino e direzione



Georg Friedrich Händel
Concerto grosso in fa maggiore, op. 6 n. 9

Arcangelo Corelli
Concerto grosso in si bemolle maggiore, op. 6 n. 11

Pietro Nardini
Concerto per violino in la maggiore, op. 1 n. 1

Antonio Vivaldi
Concerto in la maggiore con violino principale con altro per eco in lontano, RV 552

Georg Philipp Telemann
Burlesque de Quixotte, suite in sol maggiore TWV 55


Contenuto multimediale:
Il barocco di Fabio Biondi


L’Europa Galante di Fabio Biondi è l’orchestra che ha aperto la via a un’intera generazione di barocchisti.
Con l’incisione delle Quattro stagioni di Vivaldi del 1991, il famoso ensemble palermitano diede una scossa al mondo della musica barocca e oggi, più raffinato che mai, non sembra affatto cambiato nello spirito, per quella ricerca di vivacità musicale che contraddistingue i suoi programmi. La riscoperta fa parte del dna di Europa Galante: ≪manteniamo lo stesso approccio vergine e pieno di stupore sia che suoniamo musiche famose o meno celebri≫ dice il fondatore, ≪le persone vogliono essere invitate a una conoscenza più ampia della storia della musica anche scoprendo quanto sia bravo un Nardini o un Pugnani, che non conosceva prima≫. Bellissimo il programma che il gruppo ha impaginato per il ciclo di concerti dedicati al repertorio barocco. Alla musica di Händel fa eco quella di Corelli, a Sammartini fa eco Telemann, con la Suite dal capolavoro di Cervantes; e ancora Vivaldi e gli altri due italiani che dominavano l’Europa settecentesca con quello stile ricco di teatralità, mediato dalla scuola viennese e da quella tedesca.