Video del concerto

Quando Sir András Schiff ha espresso il desiderio di sostenere nuovi talenti, è nata l'idea di "Building Bridges": una serie di récital che presenta tre giovani pianisti ogni stagione. Sir András li sceglie dopo averli ascoltati da qualche parte nel mondo durante Masterclass o audizioni. Lavora con ognuno di loro per definire un programma di récital finemente realizzato che, secondo lui, mette in evidenza i loro talenti.
Giunto alla sua settima stagione, Building Bridges ha riscosso un grande successo ad Anversa, Berlino, Bruxelles, Düsseldorf, Firenze, Francoforte sul Meno, Milano, Weimar, Zurigo e nei festival musicali di tutta Europa.
Il pubblico è felice di essere parte del sostegno allo sviluppo delle prime carriere. I musicisti apprezzano che venga offerta un'opportunità unica e una situazione intima in cui possono eseguire i propri programmi individuali, lontano da qualsiasi pressione della concorrenza. E ogni volta che il suo programma lo consente, Sir András si unisce al pubblico per ascoltare le loro esibizioni.

Le esibizioni dei quattro talenti andranno online come segue:

Elena Nefedova, 10 marzo dalle 19.30
Jean-Sélim Abdelmoula, 16 marzo dalle 19.30
Chiara Opalio, 23 marzo dalle 19.30
Gile Bae, 30 marzo dalle 19.30

Jean-Sélim Abdelmoula Biografia

Jean-Sélim Abdelmoula (1991, svizzero) è pianista e compositore. Allievo della HEMU di Losanna e della Guildhall School of Music and Drama, ha studiato con i pianisti Christian Favre e Ronan O'Hora e il compositore Julian Anderson. Ha partecipato alle masterclass di Gyorgy Kurtag, Andras Schiff, Denes Varjon, Mitsuko Uchida, Imogen Cooper, Angela Hewitt, e Leon Fleisher, tra gli altri, ed è stato consigliato in composizione da Heinz Holliger e George Benjamin.
Suona in sale internazionali, come la Royal Festival Hall, la Wigmore Hall, la Barbican Hall (Londra), il Palau de la Musica (Barcellona), la Koerner Hall (Toronto), la Sendesaal (Brema), la Carnegie Hall, 92Y Buttenwieser Hall (New York), il Palais des Beaux-Arts (Bruxelles) e festival, come Lucern Festival, Lavaux Classics, Ittinger Pfingstkonzerte, Prussia Cove Open Chamber Music, Düsseldorf Schumannfest e Festspiele Mecklenburg-Vorprommen. Ha ricevuto molti premi sia nel pianoforte che nella composizione, tra cui i primi premi al Concorso Internazionale per Compositori Edvard Grieg (2012, Oslo), Lausanne Concours d'Interprétation Musicale (2013, Losanna) e Premi de Musica de Cambra Montserrat Alavedra (2016).
È titolare della Rebanks Family Piano Fellowship 2014-15 alla Glenn Gould School di Toronto, ed è invitato da András Schiff a tenere recital solistici in tutta Europa come parte della sua serie di concerti Building Bridges dal 2016. Le sue opere sono suonate da musicisti come Heinz Holliger, Antje Weithaas, Patricia Kopatchinskaja, Sylvia Nopper, e Einar Steen-Nokleberg, e da ensemble come l'Orchestre de Chambre de Toulouse, gli Swiss Chamber Soloists, la Camerata Bern, la Zürcher Kammerorchester, il Sine Nomine Quartet e l'Ensemble Séquence.
Da settembre 2018 è uno dei due studenti del Sir András Schiff Performance Programme per giovani pianisti all'Accademia Kronberg in Germania.

Programma

Robert Schumann
Fantasia in do maggiore, op. 17

Jean-Selim Abdelmoula
Interludes, op. 0

Lili Boulanger
Preludio in re bemolle maggiore

Lili Boulanger
Trois morceaux pour piano

Gabriel Fauré
Notturno n. 13 in si minore, op. 119